Close

Collegio Santa Chiara Alessandria: Erasmus students

Hello!
If you have come here, it is because you are thinking of staying at Collegio Santa Chiara. We are waiting for you, welcome!

Here's what you need to do, step by step

  1. Read the College's bylaws: you will understand the proposal, the values and how this small community is organized
  2. Read the preview of the bed assignment agreement, so that all will be clear to you
  3. Fill in the application form: you can find it here below
  4. Done! The secretariat of the College will contact you
  5. Please note that we can put you on the WAITING LIST: you will be contacted as soon as a place becomes available!

Our project

"Welcome Home". This is the motto of St. Clare College. And that's how we would like you to feel: at home.

The college offers a residence to university students away from home and, at the same time, a place where they can live a human experience of study and relationship with others.

The educational proposal embraces the fundamental dimensions of the human being: the ability to know and live reality, openness to the ultimate destiny of one's life, the ability to love and to being united to do good things in society.

 

Per qualsiasi dubbio o chiarimento siamo a vostra disposizione!
Potete telefonarci al 320 55 27 991 oppure...

Parola agli studenti

Ma lasciamo spazio a chi il Collegio lo vive, da studente, giorno per giorno:

Andrea Nuncibello

21 anni, di Niscemi (CL), frequenta il terzo anno di informatica.

«Le stanze sono belle e nuove, gli spazi sono grandi e accoglienti, ma soprattutto mi piacciono i suoi abitanti. Con le persone giuste questo, posto risplende. E poi c’è tutto quello che serve per studiare al meglio e concentrarsi: non mi posso lamentare proprio di niente».

Anna Castellini

21 anni, di Brescia, studentessa di Biologia.

«Conosco persone con cui ho legato particolarmente: sono proprio quelle persone che mi fanno sentire a casa. Quando torno a Brescia mi manca Alessandria, mi manca il Collegio, ma non perché io ami particolarmente trascorrere la giornata a studiare ma perché vorrei passare ancora del tempo con queste persone che sono diventate mie amiche».

Rosario Disca

22 anni, di Niscemi (CL), frequenta il secondo anno di infermieristica.

«Dopo la pausa estiva ho fortemente voluto rientrare perché sono in ottimi rapporti con tutti i ragazzi e per me il Santa Chiara è una seconda casa. Anche i lunghi mesi del lockdown sono passati più veloci stando qui in compagnia».

Parola all'équipe formativa

Parla chi accompagna questi studenti nel loro cammino, chi dice loro: «Bentornato a casa!».

Carlotta Testa

Direttrice del Collegio Santa Chiara

«Concretamente quello che è più visibile è che per noi i ragazzi non sono “numeri” o “utenti” ma sono Giovanni Francesco Giorgia… il gesto in cui si manifesta la cura è di trattarli come gli abitanti di una casa dove di fatto siamo insieme, con le attenzioni che possono andare dal fermarsi a bere il caffè con loro al trovare il tempo di chiedere com’è andato l’esame. Piccoli gesti di cura che non mi fanno sentire un soggetto fisico ma una persona vista, guardata. Le attenzioni che come equipe cerchiamo di avere sono proprio quelle che riserveremmo ad una persona di famiglia».

X